Pasta con melanzane e mandorle rubate a taralli napoletani

Un nostro esperimento dalla Sicilia alla Campania.
 Ingredienti x 2 p
160 gr tortiglioni
1 melanzana
1 piccola tazza di pomodoro passato
Una abbondante manciata di mandorle tostate (o ho usato le mandorle dei taralli napoletani)
Sale, pepe q.b.
Olio evo q. b. 
Preparazione
Tagliare la melanzana a dadini e, in una larga padella che possa contenere anche la pasta,  soffriggerli in poco olio, salare e pepare. Aggiungere il sugo di pomodoro e lasciare che si insaporiscano pochi minuti, aggiustare di sale e pepe. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla al dente e versarla nel condimento, aggiungere le mandorle tritate  molto grossolanamente . Spadellare mescolando delicatamente.  Impiattare e cospargere di mandorle tritate finemente. Servire caldo.

09 set 2021 A. Passeggio Gentile

 

Spaghetti al limone con grani di pistacchio

160 gr spaghetti
2 limoni
3 cucchiai di pistacchi tritati grossolanamente
½ scalogno
Parmigiano grattugiato a piacere
Olio evo, sale, pepe q.b. 
Preparazione
Mentre cuociono gli spaghetti in abbondante acqua salata, in una larga padella, che possa contenere anche la pasta, rosolare lo scalogno tritato, aggiungere il succo di un limone e due cucchiai di nocciole, lasciare insaporire e versare gli spaghetti al dente, mescolare delicatamente e versare una metà della buccia tritata del secondo limone ( attenzione a non tagliare anche la parte bianca perché è amara). Impiattare e cospargere con altra buccia, nocciole tritate e parmigiano. Servire caldo.

16 ago 2021 – A. Passeggio

Risotto con cavolini di Bruxelles al profumo di menta

Ingredienti x 2 p
140 g riso
250 g cavolini di Bruxelles
½ scalogno
½ bicchiere vino bianco
Qualche fogliolina di menta fresca
Olio evo, sale, pepe q.b.
Brodo q.b. 
Preparazione
Pulire i cavolini eliminando le foglie esterne, lavarli, lessarli in acqua bollente salata, scolarli, ripassarli in padella con poco olio e tenerli in caldo (se sono grandi tagliarli a metà).
In una pentola che possa contenere tutto, far imbiondire lo scalogno, aggiungere il riso, sfumare con il vino e salare. Portare a cottura aggiungendo poco alla volta il brodo bollente.
Quando il riso è quasi cotto aggiungere i cavolini tenuti in caldo, mantecare e terminare la cottura.
Poco prima di spegnere il fuoco profumare il risotto con qualche fogliolina di menta.

21 giu 2021 – A. Passeggio Gentile