Le notti di Io, Boomer.

Si, è vero: a età avanzata si dorme sempre meno e mi chiedo perché si fa più pipì. Un BOOMER dovrebbe avere meno pensieri, avendo già rovinato il pianeta, il futuro dei nipoti e quindi essendo disoccupato in attesa di “ricollocazione” in altro loco o, meglio, loculo … Il dizionario Sansoni Inglese traduce Boomer come “chi prospera, chi si è affermato” e può essere vero (conosco anziani che non viaggiano comodamente sui binari della vita …) e capisco anche il secondo significato che è “onda altissima”, forse riferendosi all’incontinenza notturna da vescica impazzita, ammetto che uno della Terza Età può essere un “castoro di montagna”, terza definizione:  specie principalmente fossoria e poco sociale, attiva maggiormente la notte in inverno e il giorno in estate (da Wikipedia) oppure un “canguro gigante” (quarta definizione), che è rosso e potrebbe anche essere con riferimento agli Anni del Sessantotto … “di indole piuttosto placida, il canguro rosso sa tuttavia difendersi con estremo accanimento in caso di necessità (da Wikipedia). La quinta definizione è “figlio del boom, persona nata durante l’esplosione demografica” è veritiera, ma se trattasi di figlio del boom, chi è il padre del boom? Quando eravamo giovani, chiamavamo “matusa” le persone di una certa età: “Matusalemme” ovvero persona con mentalità conservatrice e dalle idee superate, quindi i padri dei Boomer sono i Matusa che già avevano lasciato situazioni nuove in eredità, con economia fiorente, ma anche metodi e ideali in agonia, tant’è che le rivolte giovanili portarono nel bene e nel male a conquiste di libertà, di diritti, importanti specie  per le donne, ma anche di storture, ammettiamolo. Negli anni, sono state fatte ricerche e scoperte in campo scientifico incredibili, malattie debellate e viaggio sulla Luna … Ora che la “Generazione Z” (la generazione che segue ai Millennials, generalmente circoscritta tra i nati nella seconda metà degli anni ’90 e la fine degli anni 2000 che ha un diffuso utilizzo di Internet quasi sin dalla nascita, da Wikipedia).accusa i Bloomer di tutti i mali, opinione che si espande globalmente attraverso i social, mi sembra esagerato: come al solito, bisogna non fare di tutta l’erba un fascio, ma con serenità bisogna fare il punto della situazione, capire dove sono i problemi, valutare la loro gravità e dare delle priorità. La soluzione deve essere affrontata insieme: giovani che guardano lontano e, attraverso l’esperienza dei Boomer, tener presenti gli errori del passato, cercando, tutti insieme di salvaguardare l’ambiente e la qualità della vita per gli anni a venire … Si lascino da parte le incomprensioni e si avvii una comunicazione “reale” e un po’ meno “virtuale”.

Con questi nuovi ideali, è probabile che si possa, anche a una certa età, dormire  tranquilli respirando aria più pure e trattenere meglio la pipì, inquinando di meno le risorse idriche … Scritto da uno che non ama andare a “guardare i cantieri” ma evidenziarne, se necessario, le criticità per migliorarne i risultati finali … Più o meno …

Tempo libero & prezioso … dal 16 novembre

Piove mentre scrivo e il weekend non avrà un tempo che invita a mettere il naso fuori di casa. Ma perché rinunciare a tanti eventi che Milano e dintorni offrono per farci distrarre, per regalarci visioni d’arte o svago? Qui sotto una raccolta dei miei suggerimenti, cliccando su:
Tempo libero & prezioso … dal 16 nov
Noi, la scorsa settimana, siamo andati a visitare la Mostra su Canova alla Galleria d’Arte Moderna GAM di Milano (vedi nello schema …) e abbiamo ammirato l’arte della scultura sublime e, con meraviglia abbiamo scoperto anche dei “volti velati”, opere difficilissime e stupende. E dire che conoscevamo solo il  “Cristo velato” della Cappella di San Severo a Napoli, famoso e invidiato da tutto il mondo …