Rotelle con rondelle di zucchine

Ingredienti per 2 p.
150 g pasta tipo ruote
4 zucchine piccole di grandezza simili
4 cucchiai pangrattato
Parmigiano grattugiato
1 fetta di formaggio a pasta filante (emmenthal)
1 scalogno
Olio evo q.b.
Preparazione
Tagliare lo scalogno a rondelle e lasciarlo appassire in un tegame che possa poi contenere anche la pasta. Lavare e tagliare a rondelle le zucchine, aggiungerle allo scalogno e portarle a cottura a fuoco moderato senza bruciacchiarle, salare e pepare. Solo a fine cottura aggiungere il pangrattato e mescolare delicatamente per farlo scurire un po’.
A parte cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente, mescolarla alle zucchine nel tegame e farla saltare per un minuto.
Servire caldo, aggiungendo nel piatto, qualche pezzetto di formaggio a pasta filante. A piacere aggiungere poco parmigiano grattugiato.

Famiglia Gentile 20 giugno 2018

Teglia di pizzoccheri

Ingredienti x 4 pers
250 g pizzoccheri freschi
300 g verza
200 g coste o biete o spinaci
300 g patate
300 g formaggio bitto o casera o latteria
100 g parmigiano grattugiato
300 g burro
1 spicchio aglio
20 g foglie di salvia
Sale
Preparazione
Pulire la verza e le verdure verdi e tagliarle tutte a pezzi. Pulire e tagliare le patate a tocchetti.
Far bollire l’acqua salata in una capace pentola, al bollore, versare le verdure e le patate.
Quando sono al dente aggiungere la pasta e lasciarla cuocere un paio di minuti in meno di quelli indicati. Nel frattempo tagliare il formaggio a tocchetti e lasciare sciogliere il burro in un tegamino con l’aglio e la salvia tagliuzzata fino a farlo imbrunire, eliminare l’aglio.
Scolare la pasta al dente con le verdure, eliminando bene l’acqua in eccesso. Versare tutto in una larga teglia, condire con il burro, il formaggio, il parmigiano e mescolare molto bene per amalgamare i diversi ingredienti. Terminare con una spolverata di parmigiano ed infornare a 250° fino a doratura. Lasciar riposare un po’ e servire molto caldo.

Famiglia Gentile 26 feb 2018

Migliaccio salato napoletano

INGREDIENTI
350 gr di farina di mais
1 l di latte
1/2 l di acqua
80 gr di strutto
60 gr di parmigiano
30 gr di pecorino
250 gr di salame
100 gr di ciccioli
250 gr di provola o caciocavallo
q.b. di sale q.b. di pepe
PREPARAZIONE 
Mettere in una pentola capace il latte e l’acqua e portare gli ingredienti a bollore, aggiungendo anche lo strutto. Raggiunto il bollore unire la farina a pioggia, quindi mescolare bene e velocemente per evitare la formazione di grumi.  Spegnere il fuoco e lasciare intiepidire il composto, quindi aggiungere il parmigiano e il pecorino grattugiati e regolare di sale e di pepe, mescolando bene il tutto. Poi unire il salame napoletano ed i ciccioli tagliati a cubetti, ed infine la provola o il caciocavallo a pezzetti. Imburrare (meglio ancora se con lo strutto) una teglia di 28 cm di diametro (o due più piccole), ed infarinarla con la farina di mais. Quindi versarvi dentro il composto e livellarlo, schiacciandolo con una spatola o un cucchiaio. Infornare il migliaccio in forno preriscaldato a 180° per 50-60 minuti, quindi sfornarlo e lasciarlo raffreddare completamente. Ci vorranno almeno 10-12 ore per far rassodare la torta e permettere agli ingredienti di armonizzarsi al meglio. Servirlo tiepido.
Nota Francescana: Questa goduria a Napoli  di antiche origini, viene preparata principalmente per il Carnevale, è gustosa ed è anche detta:”Pizza ‘e Farenella” perché è fatta con la farina di mais, la polenta … Quindi non si dica che a Napoli non conoscono la polenta …
A me piace anche a temperatura ambiente …

Famiglia Gentile 10 feb 2018